antenna loader Created with Sketch.
23/12/2020 Comunicati Stampa

Piano di Azionariato Diffuso 2020: INWIT mette al centro le persone

Roma, 23 dicembre 2020 – Si è concluso con successo il periodo di adesione al Piano di Azionariato Diffuso INWIT 2020 a cui ha aderito la sostanziale totalità dei dipendenti.

Questa opportunità, alla quale ha aderito infatti il 98% delle persone di INWIT, è consistita in una prima assegnazione gratuita di 100 azioni per ciascun dipendente, e un’offerta di acquisto, riservata agli stessi, di azioni a un prezzo scontato del 10% rispetto al valore normale dell’azione all’apertura del periodo di offerta, entro il limite massimo di 200 azioni per ciascun dipendente. 

Ai dipendenti i quali avranno conservato le azioni gratuite e le azioni acquistate per il periodo di un anno, subordinatamente al mantenimento della qualifica di dipendenti, saranno assegnate a titolo gratuito azioni nel rapporto di 1 bonus share ogni 3 azioni possedute a seguito dell’assegnazione e dell’acquisto. 

Circa l’80% delle persone ha scelto di investire ulteriormente in INWIT usufruendo dell’acquisto a prezzo scontato e l’85% delle persone che hanno investito ha acquistato il lotto massimo di azioni disponibile.

Grazie a questo risultato, da oggi i nostri colleghi sono diventati a tutti gli effetti azionisti di INWIT. Si tratta di un importante passo avanti nel processo di integrazione e la risposta in termini di adesione al Piano dimostra che i nostri dipendenti intendono essere protagonisti del cambiamento” – ha commentato Francesca Stacchiotti, Direttrice Risorse Umane INWIT. “Si rafforzano così le azioni di INWIT volte a consolidare il legame all’interno dell’organizzazione aziendale rendendo partecipi i dipendenti della propria strategia, ad oggi sempre più orientata alla sostenibilità. Crediamo che sia fondamentale investire sulle nostre persone e il nostro impegno ci rende leader in Italia per inclusività dell’ambiente di lavoro. Per essere al passo con il futuro occorre promuovere delle condizioni interne ottimali, che permettano la creazione di valore di lungo periodo”.